Una Campagna di grande successo

La campagna 2017 “La vista ti salva la vita” ha avuto come testimonial d’eccezione e protagonista dello spot video il cantante Al Bano Carrisi.

Lo spot televisivo è stato on air su La 7 e altre emittenti. Oltre allo spot, la campagna è stata caratterizzata da una serie di eventi sul territorio, oltre a una capillare presenza sulla stampa nazionale: qui l’articolo del Corriere della Sera.

Ideata e organizzata dalla Fondazione Insieme Per La Vista Onlus – Per Vedere Fatti Vedere con il patrocinio tecnico scientifico della Società Oftalmologica Italiana, la campagna ha avuto l’obiettivo di informare e aggiornare i cittadini sulla necessità di tutelare e curare i nostri occhi.

La vista è indispensabile e ci rendiamo conto di questo valore imprescindibile solo quando la luce si è spenta

Il Contesto

Il dono della vista è così straordinario da poter essere allineato come importanza e qualità della vita alla cura contro i tumori. La vista è indispensabile e ci rendiamo conto di questo valore imprescindibile solo quando la luce si è spenta. E rimaniamo sorpresi, increduli, non avevamo percezione che tutto ciò fosse possibile o potesse avvenire. Tra otto anni negli Stati Uniti d’America, nonostante l’applicazione delle cure e delle tecnologie migliori, vi sarà un aumento dell’80% delle persone ipovedenti o cieche.

In Italia, ogni anno gli oculisti salvano la vista e, con essa, la vita a oltre un milione di persone: 557.000 sono gli interventi di chirurgia della cataratta, che ottengono una percentuale di risultati eccellenti nel 97% degli operati. Nonostante questi numeri di straordinario impatto, efficacia e sicurezza, che non trovano riscontro in nessun altra specialità della medicina, l’oculistica assorbe attualmente solo l’1% della spesa sanitaria pubblica italiana.

E questo si traduce, inevitabilmente,  nell’impossibilità di fornire ai cittadini le nuove tecnologie e i farmaci innovativi  cosicché oggi gli italiani non dispongono delle migliori cure oculistiche come quelle a disposizione dei cittadini di Francia, Germania, Giappone e Stati Uniti.

Con il patrocinio di

Fondazione Insieme Per La Vista Onlus

SOI

Società Oftalmologica Italiana

Con il supporto incondizionato di